Paestum e il Cilento

Paestum, frazione del comune di Capaccio-Paestum, è situata nella Piana del Sele e rappresenta idealmente l’ingresso al Parco Nazionale del Cilento. È una delle principali mete turistiche del sud Italia grazie alla varietà e alla qualità delle attrattive offerte.

A Paestum è presente uno dei principali siti archeologici della Magna Grecia, al cui interno sono situati i maestosi Templi di ordine dorico considerati esempi unici dell'architettura magno-greca. Nel Museo di Paestum è possibile ammirare numerosi reperti rinvenuti nelle aree circostanti ed in particolare la cosiddetta Tomba del Tuffatore, esempio unico di pittura greca di età classica.

Gli amanti del mare non hanno che l’imbarazzo della scelta, le lunghe ed ampie spiagge di sabbia bianca finissima sono caratterizzate dalla presenza di lidi che offrono ottimo cibo, buona musica e divertimento fino a tarda serata.

Per i buongustai inoltre vi è la possibilità di deliziare il palato con prodotti tipici della produzione locale: il Carciofo di Paestum e la Mozzarella di Bufala.

Per tutti coloro che invece amano la vacanza avventurosa, spostandosi verso nord è possibile raggiungere la Costiera Amalfitana con i suoi costoni di roccia a strapiombo sul mare, mentre verso sud è possibile visitare la selvaggia Costiera Cilentana con le sue acque cristalline insignite ogni anno con Bandiere Blu e Cinque Vele di Legambiente.